top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreeloisaparcours

Come nasce Parcours

Aggiornamento: 19 mar 2021

Il giro del mondo è un percorso eccezionale di infinita bellezza



Vi è mai capitato quando viaggiate, arrivando in una nuova città, di non sapere da dove cominciare? Vi prende mai l’ansia di avere poco tempo e di volere vedere tanto?

Ripartite mai da una città con la sensazione di mille altre cose che avreste voluto vedere e che non siete riusciti a trovare e con la promessa che ci tornerete?

Ecco, non siete soli, credo capiti un po’ a tutti e sicuramente capita sempre anche a me. Anche io amo organizzare i miei viaggi da sola, ma poi, spesso, mi ritrovo stanca e la ricerca di qualcuno competente, bravo, disponibile all’arrivo, che possa darmi una mano, non è sempre così facile e immediata. Ci sono sempre quelle trappole per turisti. Aborro!

Ecco, è da questa esigenza e dalla mia decennale esperienza dall’altra parte, come guida turistica, che nasce Parcours. Parcours è un modo autentico di vivere la città. Parcours evoca lo sport urbano e il superare gli ostacoli con fiducia, ed è la sensazione che ho immaginato possa provare chi per la prima volta si trova a visitare una città complessa e caotica ma estremamente adrenalinica come Palermo.

Palermo è una città ricca e affascinante. La sua storia millenaria e i molti popoli che vi hanno lasciato traccia la rendono davvero unica. Ma è anche una città molto complessa sia dal punto di vista logistico, che dal punto di vista culturale. Attraversarla frettolosamente significa non coglierne l’essenza.

Sono belle certamente le cupolette rosse sulle chiese normanne, ma che vorranno significare? Hai visto quanti palazzi? Peccato che alcuni siano così malandati... Chissà perché non li restaurano.

Ma è proprio vero che la fontana Pretoria si chiama della Vergogna perché le statue sono tutte nude?

Questi e tanti altri sono gli interrogativi a cui potrò rispondere, passeggiando e conversando.

Parcours non è soltanto una visita guidata, ma è un incontro con realtà locali, con mestieri del passato e tradizioni antiche ma che sopravvivono, con angoli nascosti e storie di vita vissuta. Parcours è per il viaggiatore curioso che vuole viaggiare fuori dagli schemi, che vuole vedere la città attraverso le sue bellezze monumentali ma anche conoscerla attraverso gli occhi dei suoi abitanti.

Parcours non è la meta è il viaggio, meglio se condiviso.

Se sei un visitatore curioso che è alla ricerca dell’identità di un luogo, dei suoi abitanti, della sua storia, che vuole conoscerla dal di dentro sei nel posto giusto.

Se per te conoscere un luogo è porsi domande prima ancora che trovare risposte allora sei nel posto giusto.

E così cammin facendo, può capitare che l’affinità sia forte, che l’incontro rimanga un ricordo caro, insieme alle cupolette di San Cataldo, e che la sensazione che resta dopo il viaggio è di avere un amico a Palermo a cui potersi rivolgere. Ti aspetto!


54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page